Anche i Sibillini contribuiscono alla nuova colonia del Sirente Velino

Per la prima volta un camoscio appenninico, proveniente dall'area faunistica di Bolognola (Macerata), sita nel Parco Nazionale del Monti Sibillini, è stato trasferito a sostegno e rafforzamento della nuova colonia (la quinta), che solo pochi mesi è stata fondata nel Parco Regionale del Sirente Velino.

Ancora trasferimenti di animali per la neocolonia del Sirente Velino

Ancora una volta, l'impegno delle aree protette coinvolte dal progetto Life Coornata ed il prezioso contributo offerto dalla aree faunistiche che insistono nei diversi parchi, hanno contribuito a delle importanti azioni tese a migliorare la gestione del camoscio appenninico, in particolare in riferimento alla nuova colonia che è stata fondata da pochissimi mesi nel Sirente Velino.

Censimento nel Parco Nazionale della Majella: nati oltre 200 nuovi camosci

Realizzato il censimento della popolazione di camoscio appenninico nel Parco Nazionale della Majella - Più di 800 i camosci contati e oltre 200 i nuovi nati

 

Buone notizie dal Parco Nazionale della Majella, dove si è appena concluso il censimento della popolazione di camoscio appenninico. Una importante attività di monitoraggio, quella del censimento annuale, che va avanti dal 2001 e che ha permesso di acquisire 13 anni di preziose informazioni sullo stato e la dinamica di questa popolazione.

Comunicato stampa Parco della Majella: altri successi nelle operazioni di costituzione della nuova popolazione del Sirente Velino

 

Continuano con successo le attività di costituzione di una nuova popolazione di camoscio appenninico nel Parco Sirente velino.

Dalla Majella al Sirente Velino. Storico trasferimento di Camosci per fondare una nuova colonia. - Comunicato del Parco Nazionale della Majella

Un altro obiettivo importante raggiunto dal progetto Life Coornata per la conservazione del Camoscio appenninico.

Nel Sirente Velino "atterrano" i camosci - Comunicato del Parco

(Rocca di Mezzo, 18 Luglio 2013) - Majella-Sirente con biglietto di sola andata, con punto d'atterraggio Mandra Murata, località di rilascio dei primi due camosci del progetto "Life Coornata" finanziato dall'Unione Europea.

Aggiornamento situazione camosci sui Sibillini: superata la soglia dei 50 individui!

Buone notizie giungono in questi giorni dal Parco Nazionale dei Monti Sibillini relativamente all'incremento numerico della popolazione presente di camosci appenninici, grazie anche agli interventi portati avanti tramite le azioni del progetto Life Coornata che si giova del contributo della Commissione Europea la quale, tramite lo strumento Life+, finanzia importanti progetti in campo ambientale. La popolazione della quarta colonia ha superato l'importante soglia delle 50 unità, attestandosi a 52 individui accertati presenti allo stato attuale.